Nome scientifico: Rhallus acquaticus   Nome dialettale: Sforsana

DESCRIZIONE

Piccolo rallide dal dorso bruno striato di nero e dalle caratteristiche sottocaudali bianche. Le parti inferiori appaiono di un blu ardesia, il becco è rosso arancio. Può raggiungere i 25 cm di lunghezza e non presenta dimorfismo sessuale.

COMPORTAMENTO

Specie solitaria, sedentaria e nidificante, predilige le aree paludose e le rive coperte di vegetazione che lascia molto raramente. La sua livrea lo rende particolarmente mimetico. Costruisce un nido a terra, aperto dove depone fino a 10 uova.

ALIMENTAZIONE

Si ciba di piccoli insetti, ragni, crostacei, molluschi, vermi e sanguisughe.

ZONA DI AVVISTAMENTO AL PARCO DELLA STORGA

Isole vegetazionali nel centro della Storga, dopo l’immissione del fiume Piavon.

CURIOSITÀ

I suoi richiami sono molto particolari: ricordano striduli miagolii e anche grugniti che comunque terminano con un grido acuto.

Altre schede animali