Nome scientifico: Fraxinus angustifolia   Nome dialettale: Frassen

DESCRIZIONE

Albero splendido, elegante, snello; ispira istantanea fiducia; a crescita rapida con foglie decidue, il tronco grigio-scuro con crepe più scure presenti qua e là, è facile riconoscerlo anche a distanza per l’effetto effervescente che danno le foglie molto sottili e ravvicinate.

Raggiunge anche i 25 metri, con un tronco snello che può portare, laddove il contesto arboreo lo consenta, ad una chioma ampia, tondeggiante. Foglie imparipennate, lanceolate; fiori incarnati da una pannocchia corta dal colore giallo sfumato; frutto: samara singola, anch’essa di forma affusolata.

PRESENZA AL PARCO DELLA STORGA

Essenza arborea oggetto della piantumazione originaria del bosco artificiale della Storga che presenta dunque esemplari di circa 23 anni d’età inseriti nel corpo centrale del bosco.

CURIOSITÀ

Il frassino è l’albero cosmico per eccellenza: il famoso axis mundi che reggeva le sorti dell’intero mondo era appunto un frassino.

Altre schede piante