Nome scientifico: Equisetum arvense  Nome dialettale: Coa de caval

DESCRIZIONE

Essenza erbacea sfavillante con il suo stelo che raggiunge i 40 cm e da cui si dipartono a raggiera una trama affascinante di sottili ramificazioni. E’ una pianta antichissima: si fa risalire a 400 milioni di anni fa, quando occupava la terra con esemplari giganteschi. E’ una specie cosmopolita, cresce spontanea presso le zone umide, fossi, acquitrini, laghetti e fiumi. E’ famosa per le sue proprietà terapeutiche, da sempre utilizzate dall’uomo.

PRESENZA AL PARCO DELLA STORGA

Lungo il percorso del fiume Piavon prima e della Storga poi. In alcuni punti la sua presenza si fa infestante, tanto da rivestire intere porzioni di terreno che costeggia il corso d’acqua.

CURIOSITÀ

Il suo nome deriva da “Equum” che significa cavallo e “saeta”, cioè setola: caratteristica fisica della sua forma sintetizzata dal nome volgare di “coda cavallina”.

 

Altre schede piante