Nome scientifico: Ostrya carpinifolia  Nome dialettale: Carpen

DESCRIZIONE

E’ un albero che riesce a colonizzare anche terreni poveri grazie alla sua grande vitalità sia attraverso i polloni, sia attraverso, appunto, i suoi semi. Cresce eretta fino a 20 mt. e presenta una corteccia ricca di escrescenze, dal colore brunastro,  contrariamente al carpino bianco (carpinus betulus) che ha la corteccia completamente liscia. Le foglie sono ovate con evidenti nervature; è pianta monoica  con frutti a grappolo sovrapposti, molto simili a quelli del luppolo.

PRESENZA AL PARCO DELLA STORGA

In alcune aree libere del bosco interno, lungo il percorso del Piavon e della Storga.

CURIOSITÀ

Albero molto usato per il riscaldamento domestico nei tempi passati grazie alla sua elevata capacità calorifera.

 

Altre schede piante